Consiglio dell'Entele


Prima di porsi in lettura, e forse in meditazione, di quanto ho dettato, consiglierei gli amici ed i discepoli di disumanizzarsi, di esteriorizzarsi, poiché si continua a leggere assegnando ad ogni espres­sione, ad ogni parola il significato usato dagli umani letterariamente, mentre tutto ciò che Io ho insegna­to deve venire «aspirato» dall'anima. È un moto di trasfusione di potenza dall'uno all'altro punto, da una sorgente possente ad una sor­gente umana.

Disumanizzarsi, esteriorizzar­si, indi leggere e successivamente meditare: troverete qualche am­maestramento veramente di bel­lezza ineguagliabile.